Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Ha avuto la sfortuna di incrociare per errore lo sguardo di un teppista che, solo per questo, lo ha preso a schiaffi. L’ennesima aggressione è avvenuta ieri, intorno all’una di notte, a Bari Vecchia, in piazza del Ferrarese, vittima di un gruppo di 5 persone un ragazzo di 30 anni che era in compagnia della fidanzata e di un’altra coppia. “Sono stato aggredito per nulla – racconta a Borderline24 il giovane – non mi ero manco accorto di loro”.

Tutto è nato per un incrocio di sguardi involontario, da lì la provocazione del teppista: “Cosa stai guardando”, frase pronunciata in dialetto. “In quel momento non ho ben capito cosa mi avesse detto – prosegue il 30enne – e gli ho risposto di impulso “no”, o forse “non ho capito”. Non ricordo bene”. Ma tanto è bastato a far scattare la violenza gratuita: uno dei 5 lo avvicina e gli sferra un ceffone seguito da minacce. I quattro amici, spaventati, corrono verso un locale per cercare rifugio e nel frattempo chiamano i vigili urbani.

Saranno poi gli agenti a scortarli sino all’auto per evitare nuove aggressioni. “Se questa è la sicurezza che si vive a Bari….”, dice amaramente. Negli ultimi giorni le aggressioni da parte di baby gang o bande di ragazzi poco più che maggiorenni si sono moltiplicate, i teppisti agiscono soprattutto tra il quartiere Libertà, la zona Murat e Bari Vecchia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui