Tutti alle urne per eleggere il libro e il lettore dell’anno. L’iniziativa dei Presìdi del libro coinvolge, per il primo anno, cinquanta comuni in tutta la Puglia, in cui saranno allestiti 86 seggi, sparsi tra scuole, librerie e biblioteche. Si voterà il prossimo settimana, il 4 e 5 marzo, e – per l’occasione – si avvicenderanno in Puglia gran parte degli scrittori e delle scrittrici candidati, protagonisti di cinquanta iniziative sparse da Nord a Sud, su tutto il territorio pugliese. È la prima volta che i lettori i protagonisti di un premio letterario: sono stati proprio loro, infatti, ad aver scelto a fine novembre 2016 il libro da candidare.

“La Puglia continua ad investire nelle politiche della promozione della lettura – afferma l’assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone – e la Regione è al fianco dei Presìdi del libro così come a tutte quelle realtà che attraverso le iniziative culturali favoriscono la crescita del nostro territorio. Il Premio è un prezioso esempio, unico nel suo genere, che muove conoscenza in tutto il territorio pugliese”.

“Avvicinare i lettori in libreria e in biblioteca è uno degli obiettivi del premio –commenta la presidente dell’associazione “Presìdi del Libro” Anna Maria Montinaro – ma l’adesione dei tanti presìdi rappresenta di per sé una vittoria, considerato che ogni singola candidatura è frutto di una discussione largamente condivisa durante le fasi preliminari del concorso”.

Il libro dell’anno sarà promosso nei circuiti della grande rete dei Presìdi del libro e il lettore dell’anno, invece, sarà colui che avrà convinto il Consiglio direttivo dell’associazione con la migliore motivazione di voto espressa. Il lettore selezionato, vincerà i 35 titoli in gara e sarà ospite del Salone del libro di Torino. La premiazione del libro dell’anno e del lettore dell’anno è prevista a maggio 2017.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here