Cabtutela.it
acipocket.it

Per abbattere le barriere architettoniche il Comune di Bari investe 900mila euro per i prossimi tre anni. I cittadini potranno segnalare alla giunta Decaro dove intervenire. L’operazione prevede: eliminazione delle barriere architettoniche esistenti sulla viabilità cittadina;  interventi finalizzati a migliorare e favorire l’accessibilità ad edifici o spazi pubblici, comprese aree sportive, aree cimiteriali, spiagge; interventi finalizzati a migliorare e favorire l’accessibilità ad edifici adibiti a pubblico spettacolo; fornitura di eventuali attrezzature che possano concorrere al miglioramento dell’accessibilità e fruibilità ai servizi pubblici.

Per gli spazi esterni, compresi quelli pubblici naturali come parchi, giardini o aree di rinaturalizzazione, il requisito di “accessibilità minima” sarà soddisfatto se esisterà almeno un percorso che consentirà l’accesso all’area e la fruizione di eventuali luoghi attrezzati anche per ospitare persone con ridotte o impedite capacità motorie o sensoriali.

“Grazie all’approvazione del progetto preliminare dell’accordo quadro – commenta Giuseppe Galasso – nel corso di quest’anno potremo procedere a perfezionare prima il progetto definitivo e successivamente indire la gara che ci permetterà di disporre, per tre anni, di un appaltatore in grado di eseguire anche interventi puntuali su segnalazioni e richieste di singoli cittadini”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui