Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

“All’inizio abbiamo compiuto degli errori scolastici, soprattutto in attacco, dove non abbiamo sfruttato al meglio l’uomo in più e non utilizzavamo le migliori soluzioni. Poi, è emerso il grande carattere della squadra”. È un Antonello Risola soddisfatto per il risultato, ma un po’ meno per la prestazione: i suoi ragazzi della Waterpolo si sono imposti, se pur di misura (9 a 8) nella vasca delle piscine federali di Frosinone e hanno chiuso, di fatto, il discorso salvezza.

Una vittoria sofferta al termine di una partita complicata all’inizio, a causa della vigorosa partenza dei padroni di casa, che nei primi due tempi erano riusciti a volare sul più quattro (5 a 1). Ma nel terzo tempo, liberate le tossine del viaggio affrontato fin dalla mattina presto, per raggiungere la città ciociara, sono emersi il carattere e la forza delle calottine biancorosse, in grado di piazzare un parziale di quattro a zero per l’aggancio, divenuto cinque a zero a inizio quarto tempo per il sorpasso, difeso fino al suono finale della sirena.

Senza troppe illusioni, la squadra di Risola si affaccia per qualche ora in zona play off, consapevole, comunque, che il capolavoro stagionale è compiuto e che, già da ora, si potrà pensare a crescere, migliorare e programmare con calma e tempo a disposizione la prossima stagione di serie A. “Non molleremo con nessuna squadra – dice l’allenatore Waterpolo a fine gara – e cercheremo di arrivare il più in alto possibile. Poi, si vedrà”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui