Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

In prima mattina il sindaco Antonio Decaro ha invitato le delegazioni ad una corsa sul lungomare, toccando anche i luoghi più suggestivi della città. A tutti i partecipanti è stata consegnata la maglietta con il nuovo logo Bari – Never ends.

Alle 8 e 40 prima sezione sulla “Crescita inclusiva” che durerà fino alle 12 e 30. Dopo il pranzo, ancora un incontro fino alle 17 e 30 e successivamente i ministri e i capi delle delegazioni partiranno per Matera alle 19.

Per chi resterà invece in città e per gli accompagnatori che non partecipano al summit il Comune ha organizzato una serie di eventi. Alle 10 visita dell’ex palazzo della Provincia dove è allestita la mostra delle icone bizantine dedicate a San Nicola e delle ampolle della Manna. Alle 10 e 30 partenza per il Castello di Conversano dove sarà possibile ammirare i dipinti di Paolo Finoglio, con opere risalenti al 1600. Alle 12 partenza per Polignano e a seguire visita all’atelier di Peppino Campanella, artista-artigiano specializzato nella creazione di oggetti luminosi apprezzati in tutto il mondo.

Per domani mattina visita guidata per Bari Vecchia.

La cena al Fortino

Per far vivere un’esperienza suggestiva ai delegati e ai giornalisti accreditati in occasione del G7 il Comune di Bari, con il supporto di Regione Puglia, Puglia Promozione e Teatro Pubblico Pugliese, organizza per questa sera un evento che coniuga musica e sapori autentici della nostra terra.

L’appuntamento è su via Venezia, al fortino Sant’Antonio, dove a partire dalle 19.30 gli ospiti potranno gustare i migliori vini delle sei province pugliesi sotto la guida degli esperti delle associazioni Ais – Associazione italiana sommelier, Onav – Organizzazione nazionale assaggiatori vini e Fondazione Sommelier che per l’occasione proporranno all’assaggio vini bianchi, rosati e rossi sia fermi sia mossi.

La Coldiretti curerà invece la parte gastronomica dell’evento, con maestri casari e panificatori, chef e personale qualificato: si potranno gustare specialità pugliesi tra cui mozzarelle preparate al momento, panzerotti fritti e il panino più lungo del mondo, la pagnotta di pane di Altamura lunga tre metri presentata all’Expo di Milano, farcita con salumi e prodotti tipici del territorio.

A partire dalle 20.30 l’evento sarà arricchito dalle note di Puglia Jazz Factory, uno degli ensemble di punta della scena pugliese che propone un sound dalle mille sfaccettature, alimentato da un background che sconfina in sonorità pop e rock.

Puglia Jazz Factory è composta da: Gaetano Partipilo – sax alto e soprano; Raffaele Casarano – sax alto e soprano; Mirko Signorile – pianoforte; Marco Bardoscia – contrabbasso; Fabio Accardi – batteria.

Accanto al jazz sperimentale dei Puglia Jazz Factory gli ospiti potranno ascoltare musica tradizionale, affidata all’esperienza del Gran concerto bandistico “Enrico Annoscia” Città di Bari, diretto dal maestro Vito Vittorio Desantis, che in una cassa armonica allestita in piazza Mercantile, a partire dalle ore 18.30, eseguirà un vasto repertorio che spazia dalle classiche marce sinfoniche di autori pugliesi, tipiche della tradizione bandistica meridionale (Patrimonio Unesco) alle arie tratte dal melodramma italiano, alle canzoni classiche napoletane, con un omaggio ai maestri Morricone e Rota.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui