La polizia ha arrestato oggi, per i reati di omicidio doloso aggravato dai futili motivi e porto illegale d’arma da fuoco, in concorso, due georgiani: Davit Kveliashvili e Givi Okropiridze. Sono ritenuti responsabili dell’omicidio di Daviti Gvantseladze, loro connazionale, che fu trovato morto il 22 gennaio su una panchina in piazza Simon Bolivar a Corato.

La ricostruzione della polizia

Dopo una serata trascorsa in un ristorante di Corato, in occasione della quale si era verificato un acceso diverbio tra i partecipanti, le discussioni tra gli ospiti della cena, tutti di nazionalità georgiana, erano proseguite in strada. Ne scoppiò una rissa tra due fazioni del gruppo, durante la quale furono espolosi colpi di pistola e uno di questi colpì mortalmente Daviti Gvantseladze.
Secondo quanto acquisito durante le indagini, rese particolarmente complesse a causa del clima di diffusa omertà, Davit Kveliashvili avrebbe  prelevato l’arma dalla propria auto, con la quale era giunto a Corato insieme all’altro connazionale.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here