Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

L’obiettivo è raccogliere fondi per il progetto “Senza sbarre”, dedicato al reinserimento in società degli ex detenuti e l’individuazione di un carcere alternativo a chi dovrà scontare la restante parte della pena. L’appuntamento è per sabato 17 giugno ad Andria. I protagonisti saranno attori, cantanti, presentatori televisivi ed ex calciatori, sempre pronti a riallacciare gli scarpini per la “Partita della solidarietà” in programma alle 20.30 allo stadio Degli Ulivi.

I primi nomi a essere ufficializzati sono stati quelli degli attori Riccardo Scamarcio, Sebastiano Somma e Massimo Bonetti, l’ex calciatore Nicola Amoruso, ed i cantanti Ermal Meta, Enrico Ruggieri, Boosta, Paolo Vallesi, Moreno, Daniele de “La rua”, Antonio Maggio e Renzo Rubino. A loro si è unito un altro recente big della canzone italiana, Rocco Hunt, così come lo storico inviato di “Striscia la notizia”, l’uomo in bianco ovvero Moreno Morello pronto a regalare sorrisi ai numerosi partecipanti all’evento.

Ad impreziosire la serata ci sarà anche l’esibizione della banda dei tamburi medioevali dell’associazione “Le tradizioni degli Svevi” che accoglierà gli spettatori nella Villa Comunale, accompagnandoli nello stadio e dando un’anticipazione dello spettacolo che i figuranti d’epoca hanno in serbo il 5 e 6 agosto a Castel del Monte.

L’intero ricavato della partita servirà a raccogliere fondi per il progetto “Senza sbarre”, il cui fine è il reinserimento in società degli ex detenuti ma anche un carcere alternativo a chi dovrà scontare la restante parte della pena. Il costo dei biglietti è: Tribuna 7 euro (intero) e 5 euro (ridotto per ragazzi dai 6 ai 14 anni). Curva 5 euro (intero) e 3 (ridotto). Fino a 5 anni si entra gratis. I tagliandi d’ingresso sono in vendita al negozio Legea (via Duca degli Abruzzi ad Andria) e alla chiesa Maria Addolorata alle Croci di Andria (info 0883/596110).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui