Cabtutela.it
Aproli

Nell’ambito delle attività di Bari social book, si inaugura domani, alle 10, negli spazi esterni del centro di ascolto per famiglie e centro aperto polivalente per minori “Orizzonti”, in via della Felicità, a San Pio, la Little free library con libri di vario genere – romanzi, saggi, fumetti – donati dalla rete composta da oltre 70 realtà pubbliche e private, che potranno essere dati gratuitamente in prestito ai cittadini del Municipio V.

Le free little library sono cassette di legno, ad altezza bambino, realizzate nell’ambito delle attività svolte nei Centri aperti polivalenti per i minori e pensate per lo scambio libero di libri, in particolare tra i bambini/e e i ragazzi/della città.

All’inaugurazione di domani interverrà l’assessora al Welfare Francesca Bottalico, che commenta: “Grazie all’impegno di tutti i soggetti della rete di Bari Social Book proseguiamo in questo progetto, forti dell’idea che una comunità possa coltivare la conoscenza, il sapere e il piacere della lettura come occasione per creare coesione sociale, superare pregiudizi e creare legami significativi attraverso strumenti che favoriscano relazioni di cura e accompagnamento sociale, in un’ottica di pari opportunità e promozione del benessere individuale e collettivo. Con l’inaugurazione della free little library di San Pio crescono gli spazi sociali per leggere della città, che promuovono la curiosità e la voglia di conoscere, specie nei più piccoli. Anche a San Pio, periodicamente, verranno organizzati momenti di promozione e animazione alla lettura. Ringrazio tutti i componenti di Bari Social Book per il grande lavoro che stanno portando avanti e per l’entusiasmo contagioso che li anima”.

 Bari Social Book

“Bari Social Book, luoghi sociali per leggere” è una rete tra enti e istituzioni pubbliche e private, biblioteche, librerie, associazioni, soggetti non profit, strutture e servizi rivolti a minori e adulti, giovani e anziani, che condivide l’obiettivo di costruire una città più solidale e attenta ai bisogni di tutti e tutte rilanciando l’importanza della promozione della lettura come elemento di crescita personale e riscatto sociale, consapevolezza dei diritti di cittadinanza e promozione delle pari opportunità, leva per il cambiamento sociale e la crescita complessiva della comunità e del territorio.

La rete è promossa dall’assessorato al Welfare e dall’Ufficio del garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Puglia, in collaborazione con decine di realtà, pubbliche e private. Bari Social Book intende implementare una politica organica di sostegno all’educazione alla lettura, favorendo la crescita del benessere individuale e di comunità, facilitando la partecipazione e il protagonismo delle categorie più fragili e vulnerabili, attivando e valorizzando presidi di lettura popolare allestiti in luoghi di cura, socialità e accoglienza già strutturati e organizzati, come pure in spazi informali di comunità quali piazze, giardini e strade dei quartieri, anche in forma itinerante.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui