Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Una serata dedicata alla collezione Lillo-Rapisardi e alle ceramiche apule, fra cui la splendida kylix a occhioni, opera del Pittore di Nicoxenos e risalente alla fine del sesto secolo avanti Cristo. Una serata da non perdere, “Sotto lo sguardo di Medusa”, in programma domenica 18 giugno (a partire dalle 18) al Polo Museale di Trani. Interessante rappresentazione di Medusa, la kylix è anche una maschera primitiva comune a diverse culture: proprio questo aspetto meno noto verrà esaminato sulla scorta delle analisi degli esperti A. David Napier e Alain Daniélou.

Ai saluti istituzionali seguirà l’intervento di Stefania Vania, La storia della collezione Lillo-Rapisardi e le sue ceramiche apule, e quindi quello di Margherita Catucci, Sotto lo sguardo di Dioniso, che esaminerà la kylix a occhioni sotto il profilo iconografico. L’intervento di Giuseppe Fraccalvieri, Medusa, il Signore della Terra, toccherà invece il tema dei paralleli della maschera, in un’ottica comparativa. A concludere la serata ci sarà una gallery fotografica relativa alle Maschere fogliate per le vie di Trani, a cura di Andrea Moselli, e con foto scattate da Angelo Carlo Avveniente. Sarà ovviamente possibile pure la visita ai reperti.

Stefania Vania è autrice del libro “Ceramiche apule della collezione Lillo-Rapisardi nel Museo Diocesano di Trani”; Margherita Catucci è autrice del catalogo “Ceramica greca e italiota della collezione Lillo-Rapisardi nel Museo Diocesano di Trani”; Giuseppe Fraccalvieri è autore del libro “Il Signore della Terra”.

Si ringrazia in particolare il Polo Museale di Trani – Fondazione Seca per aver reso possibile la serata, che avrà luogo presso gli spazi del Polo in Palazzo Lodispoto, Piazza Duomo, 8/9.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui