Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

E’ allarme sangue anche a Bari e provincia. La banca di raccolta del Policlinico è ancora autosufficiente ma è ormai al limite e siamo solamente all’inizio dell’estate. Per questo associazioni e ospedale hanno lanciato l’appello di baresi ad andare a donare per riportare a livelli sufficienti le scorte. In particolare, c’è carenza di 0 positivo, nei reparti le richieste sono giornaliere e se non si corre ai ripari il rischio è di restare senza scorte.

In questi ultimi giorni, inoltre, c’è stato un incremento degli incidenti stradali ed è stato necessario utilizzare molte delle sacche accumulate e conservata durante l’inverno e la primavera. Il problema è che davanti ci sono ancora due mesi estivi,  tra luglio e agosto c’è sempre una impennata di richiesta di sangue. Per limitare i danni, gli ospedali baresi stanno cercando di rinviare quelle operazioni programmate che non sono urgenti, in modo da poter coprire le urgenze.

La situazione è comunque difficile in quasi tutta la Puglia, in particolare nelle province di Lecce e Brindisi dove si è registrato anche un forte un calo delle donazioni, nonostante le campagne informative messe in atto dalle aziende ospedaliere. Per donare, ricordano i medici, “è necessario avere età compresa fra i 18 e i 65 anni, un peso maggiore di 50 chili e non aver assunto farmaci antinfiammatori negli ultimi cinque giorni e antibiotici e antistaminici negli ultimi 15 giorni”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui