Al via i  lavori di rifacimento della rete di fognatura bianca, di fognatura nera e della rete idrica in strada Annunziata, a Bari vecchia. Si tratta di un intervento, dell’importo complessivo di 360mila euro, reso possibile grazie all’utilizzo di vecchi residui economici del piano di riqualificazione “Urban”, nell’ambito del quale questi lavori erano previsti e mai realizzati.

Il cantiere, a cura dell’impresa De Cicco che si è aggiudicata l’appalto, durerà circa 90 giorni, compresa una sospensione di due settimane nella seconda metà del mese di agosto. Gli interventi cominceranno domani mattina sul lungomare Imperatore Augusto, in corrispondenza della muraglia all’interno di locali di proprietà comunale, attraverso i quali passeranno le due condotte di fognatura bianca e nera.

I lavori saranno suddivisi in cinque fasi diverse per evitare l’isolamento delle abitazioni e ridurre al minimo i disagi per i residenti.

“Si tratta di interventi che consentiranno di risolvere una questione rimasta irrisolta per tanti anni e ripetutamente sollecitata dai residenti che, in occasione delle piogge, erano costretti a subire l’allagamento della strada e delle loro abitazioni – commenta Giuseppe Galasso, che stamattina ha effettuato un sopralluogo insieme ai tecnici -. Strada Annunziata, infatti, è particolarmente bassa rispetto alle strade circostanti. Pertanto l’allontanamento delle acque, soprattutto piovane, da un punto di vista progettuale evidentemente è sempre stato particolarmente complicato, e quindi mai attuato nell’ambito del piano Urban. Finalmente portiamo a termine un intervento, cominciato in qualche modo già tra dicembre e febbraio, quando abbiamo ripulito i tratti della condotta sul lungomare che diverrà il recapito finale della fogna bianca, con la sostituzione di alcune parti ostruite e danneggiate”.

Gli interventi cominceranno domattina in un locale di proprietà comunale, nelle vicinanze della Muraglia, ma il vero e proprio cantiere sarà avviato lunedì prossimo sul lungomare. La seconda parte del cantiere, invece, proseguirà su strada Annunziata. Nel corso delle lavorazioni le basole presenti saranno sollevate e poi ricollocate e tutti i tubi idrici sospesi saranno definitivamente rimossi.

“Abbiamo voluto suddividere – conclude Galasso – in più fasi le operazioni proprio per evitare ulteriori disagi ai residenti, che per tanti anni hanno dovuto subire allagamenti a causa dell’inesistenza delle condotte fognarie. Purtroppo qualche disagio durante i lavori ci sarà perché la strada è molto stretta ma, una volta chiuso il cantiere, gli allagamenti stradali saranno solo un brutto ricordo”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here