Cabtutela.it

Creare sinergie tra suono, movimento, arti visive e performative tese alla ricerca nel contemporaneo: è l’obiettivo di Factor Hill, il collettivo artistico multidisciplinare pugliese che questa mattina si è presentato al pubblico con un’incursione urbana sul molo San Nicola di Bari, vicino El Chiringuito. Cinque performer hanno danzato tra i banconi del mercato, pescatori e turisti curiosi con il mare e le barche sullo sfondo.

Rientrati in Puglia dopo aver intrapreso percorsi formativi altrove, i componenti di Factor Hill – Alessandra Gaeta, Mauro Losapio, Roberto Matarrese, Enrica del Rosso, Tania Tullo  – hanno accolto la sfida di promuovere l’arte nella loro terra d’origine.

Il collettivo, fondato nel 2015, si è già occupato di formazione artistica, produzione di performance e organizzazione di rassegne. Tappe importanti del suo percorso sono state la partecipazione nel 2015 alla decima edizione del festival “Visioni di (p)Arte” con la performance “Processing Duo”, che unisce movimento, suono, video-mapping e scultura, l’organizzazione nel 2016 a Polignano a Mare del workshop “Voci in Movimento” condotto da Ellen Hemphill, regista e co-fondatrice dell’ Archipelago Theatre Company, e l’ideazione e la realizzazione della prima edizione della rassegna “A Maglie Larghe” in collaborazione con il Collettivo Zebú e i Laboratori Urbani Rigenera (Palo del Colle) e MAT (Terlizzi).

Venerdì 21 luglio Factor Hill inaugura il suo nuovo progetto dal titolo UPERFORM, con l’evento “Uperform: Maglie Urbane” al Laboratorio Urbano Rigenera di Palo del Colle (Bari).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui