Sabato 7 ottobre al Demodè di Modugno (Ba) si terrà il “Red light circus”, il party inaugurale della nuova stagione, durante il quale la struttura si trasformerà in un grande circo all’insegna della trasgressione con una spettacolare scenografia realizzata dai maestri cartapestai massafresi, le coreografie delle ballerine della “Free dance academy”, le esibizioni di performer vari e tra l’altro, il djset di Samuel Sartini.

“Quello che stiamo provando a fare – ha commentato Joao Claudio Andrade, scenografo del Demodè – è portare l’arte all’interno della discoteca. Durante questa festa viene ricreata un’atmosfera  misteriosa”.

Dall’aspetto onirico, che richiama i più noti lavori del regista Tim Burton, il Red light circus è uno dei format che sarà proposto dal Demodè durante questa stagione e attraverso il quale la musica si fonderà ad altre forme di arte, per dar vita ad uno show emozionante che punterà a coinvolgere maggiormente il pubblico. Questo party è caratterizzato dall’imponente scenografia realizzata dalla ditta Lapenna di Massafra, maestri cartapestai dal 1987, tra i protagonisti del celebre carnevale tarantino.

“Stiamo cercando di realizzare dei progetti non comuni e soprattutto innovativi perché c’è molta manualità, cultura e tradizione. Nelle grandi discoteche si trovano giochi di luci, effetti speciali e altro ancora, legato principalmente alla tecnologia. Per questi party, invece, sono impegnati artigiani e performer che hanno studiato acquisendo delle capacità e delle tecniche artistiche”.

Come di consueto, sarà proposta musica nelle due sale da ballo del Demodè. Nella sala live ci saranno le selezioni musicali di Tello, Giampi, Dario D e Claudio Pepe, accompagnati dalla voce di Pierpì e Alessandro Gemma. Inoltre, sempre qui, si esibirà Samuele Sartini, tra i dj producer più attivi in Italia, che ha collaborato con importanti superstar come Calvin Harris, Roger Sanchez, Paul Van Dyk e Armin Van Buuren. Nella sala club, invece, sarà mixata musica hip-hop dai djs Banter, Mista P e Medusa.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here