Massimo Maiorano: “Un’officina a lavoro 24 ore su 24, nuovi bus e più fondi: così si salva il trasporto pubblico”

Il consigliere comunale con delega alla Qualità dei servizi del trasporto pubblico evidenzia le criticità dell'Amtab e spiega quale strada percorrere


“Il trasporto pubblico cittadino è un servizio troppo importante, ha una grande funzione sociale ed è per questo che deve rimanere pubblico”. Il consigliere comunale Massimo Maiorano, delegato alla Qualità dei servizi di trasporto della città di Bari, descrive l’attuale situazione del servizio Amtab. “L’amministrazione comunale con grande senso di responsabilità ha acquistato 52 autobus – commenta – attraverso i contributi intercettati nella programmazione 2014 – 2020 del Pon Metro, bus che saranno disponibili da gennaio 2018 e serviranno a rinnovare l’intero parco mezzi.  Infatti è previsto un piano di rilancio di riorganizzazione delle linee articolate in tre macro aree. In questa fase difficile, di forti criticità, in attesa dei nuovi mezzi è importante essere uniti e coinvolgere tutti i soggetti interessati dai lavoratori ai sindacati, dalla dirigenza aziendale all’amministrazione comunale, lavorando tutti dalla stessa parte”. Maiorano ricorda la richiesta del Comune alla Regione di incrementare i finanziamenti per il trasporto pubblico. “Questo per ridurre i tempi di attesa alle fermate e fornire un servizio più efficiente e qualitativo ai cittadini. Questo impegno va sostenuto. Quanto prima bisognerà attivare un programma sulle attività di manutenzione dei mezzi, tenuto conto che abbiamo a disposizione una enorme officina di nostra proprietà sotto utilizzata. Questo – conclude – è il momento per rilanciare l’officina tenendola aperta 24 ore su 24, internalizzando le attività di manutenzione, utilizzando personale specializzato che potrà garantire una buona manutenzione e riparazione dei pullman”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.



caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here