Cabtutela.it

Sono tante le curiosità da conoscere su questa affascinante città ma eccone alcune per iniziare ed apprezzare la vostra visita:

• Matera è tra le più antiche città al mondo tuttora abitate.
• Matera è nota anche come la “Città dei Sassi che nel 1993, sono divenuti Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
• All’interno della valle che delimita i due rioni della città, Sasso Barisano e Sasso Caveoso, scorre il torrente Gravina di Matera e sulla sponda opposta vi è il Parco Nazionale della Murgia.
• Per il suo paesaggio brullo, surreale e rimasto intatto dall’epoca medioevale, Matera è stata il set ideale per numerosi film tra cui “La Passione di Cristo” diretto da Mel Gibson, che fu successo internazionale.
• A Matera vi sono ancora ritrovamenti dell’epoca paleolitica, neolitica e, successivamente, di insediamenti longobardi, saraceni, bizantini, normanni, aragonesi.
• Furono proprio i monaci bizantini assieme a quelli benedettini a trasformare preesistenti grotte nelle famose Chiese Rupestri. E ‘possibile apprezzarne ancora gli splendidi affreschi e colorate decorazioni. Le più iconografiche e significative del complesso rupestre sono la Chiesa di Santa Maria alle Malve e quella di Santa Barbara. Le più spaziose ospitano eventi e concerti al loro interno ed il risultato è uno spettacolo suggestivo e unico.
• Camminando tra i Sassi vi sono ancora botteghe e piccole attività artigianali rimaste in vita che, soprattutto quando illuminate di notte, fanno sembrare Matera un vero e proprio presepe vivente. La città è costellata anche di neonate boutique e strutture ricettive, ristoranti apprezzati, bed and breakfast più spartani e hotel lussuosi dotati di SPA scavate nella roccia. Una delle strutture più emblematiche e signorili della città è senza dubbio il Luxury Hotel 5*Palazzo Gattini.

 

L’edificio originario risale ad una delle famiglie nobili della città, I Conti Gattini. Ora restaurato, Palazzo Gattini è divenuto nome importante nel mondo dell’Hotellerie. Matera sta infatti mettendosi al passo con l’esponenziale crescita del turismo internazionale e la nomina ufficiale di Capitale della Cultura prossima nel 2019.

• Camminando tra i Sassi vi è un’altra piacevole sorpresa. Poco appariscente e visibile dall’esterno eppure conosciuto come il più importante museo di scultura a livello nazionale: il Musma ovvero Museo della Scultura Contemporanea. Il suo segno distintivo è essere ospitato all’interno del meraviglioso Palazzo Pomarici detto anche “palazzo dalle cento stanze” per la sua vastità di ambienti interni, ricavato scavando all’interno del tufo. Il Musma vanta una vasta ed esclusiva collezione di disegni, sculture, decorazioni italiane dal 1800 ad oggi.

• Risalendo verso la zona nuova, nella Piazzetta Pascoli, dove la vista della città è mozzafiato, ci imbattiamo in un altro gioiello artistico culturale: Il Palazzo Lanfranchi. Monumento seicentesco attualmente adibito come Museo Nazionale d’ Arte Medioevale e Moderna della Basilicata che ospita anche collezioni temporanee di arte contemporanea.

• Infine, la città è organizzata per ospitare anche turisti di tipo Business. Possiede, infatti, numerosi hotel dotati di centri congressi e si occupa di organizzare conferenze in luoghi esterni alle strutture, anche nelle stesse chiese rupestri.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui