Un 68enne di Bari è stato denunciato per aver adottato sistemi di contenzione del proprio cane idoneo a procurare sofferenze all’animale. La sorpresa da parte degli uomini della Polizia Locale è arrivata quando, con il servizio di accalappiamento cani in sinergia con la Asl, hanno scoperto che il cane, munito di microchip, indossava uno di quei collari con alette a onde radio di varia intensità per impedire all’animale anche di abbaiare. Il proprietario del cane, identificato, è stato denunciato per aver tenuto l’animale in condizioni incompatibili con la sua natura e potenzialmente in grado di infliggergli sofferenze. Il guinzaglio è stato sequestrato e l’animale affidato all’associazione che gestisce il canile Municipale.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.



SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE NOSTRE OFFERTE SU MISURA PER TE
TEL. P.I.


caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here