A partire dal 1 gennaio 2018, sono cancellate le spese di istruttoria a carico delle imprese per l’iscrizione e i rinnovi triennali all’albo dei fornitori, secondo quanto deliberato dal Consiglio d’Amministrazione di Acquedotto Pugliese, su proposta del vice presidente, Nicola Canonico.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

Il provvedimento è mirato ad allargare la platea delle imprese interessate a collaborare con Acquedotto Pugliese favorendo soprattutto le aziende di piccola e media dimensione molto diffuse sul territorio. “Nel 2016 (ultimo dato consolidato, Bilancio di Sostenibilità) – si legge nella nota – il 65% dei fornitori è espressione dell’imprenditoria locale. Tale percentuale ha registrato un incremento del 2,2% rispetto all’anno precedente, a conferma del ruolo di Aqp quale motore di crescita del tessuto economico e sociale delle regioni servite. Nell’anno appena concluso, il 98% delle gare sono state espletate on line, con ampia riduzione di tempi e garanzia di trasparenza, conseguendo obiettivi di sostenibilità ambientale attraverso l’eliminazione della documentazione cartacea. L’utilizzo della piattaforma di e-procurement e dei suoi sistemi tecnologici innovativi, consente ad Aqp di ottenere un innalzamento dei valori di economicità ed efficacia nel sistema degli appalti, a tutto vantaggio della collettività”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here