A partire dal 1 gennaio 2018, sono cancellate le spese di istruttoria a carico delle imprese per l’iscrizione e i rinnovi triennali all’albo dei fornitori, secondo quanto deliberato dal Consiglio d’Amministrazione di Acquedotto Pugliese, su proposta del vice presidente, Nicola Canonico.

Il provvedimento è mirato ad allargare la platea delle imprese interessate a collaborare con Acquedotto Pugliese favorendo soprattutto le aziende di piccola e media dimensione molto diffuse sul territorio. “Nel 2016 (ultimo dato consolidato, Bilancio di Sostenibilità) – si legge nella nota – il 65% dei fornitori è espressione dell’imprenditoria locale. Tale percentuale ha registrato un incremento del 2,2% rispetto all’anno precedente, a conferma del ruolo di Aqp quale motore di crescita del tessuto economico e sociale delle regioni servite. Nell’anno appena concluso, il 98% delle gare sono state espletate on line, con ampia riduzione di tempi e garanzia di trasparenza, conseguendo obiettivi di sostenibilità ambientale attraverso l’eliminazione della documentazione cartacea. L’utilizzo della piattaforma di e-procurement e dei suoi sistemi tecnologici innovativi, consente ad Aqp di ottenere un innalzamento dei valori di economicità ed efficacia nel sistema degli appalti, a tutto vantaggio della collettività”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here