lapugliativaccina.regione.puglia.it

Scuole di infanzia senza supplenti. Da una settimana il Comune di Bari non garantisce più le supplenze negli istituti. A comunicarlo la stessa amministrazione che ha invitato le dirigenti a sospendere il conferimento degli incarichi a tempo. Con notevoli ripercussioni per le famiglie: i bimbi invece di uscire ad esempio alle 16 escono tutti alle 13. La denuncia è della consigliera comunale Irma Melini che presenterà una interrogazione all’assessore all’Istruzione Paola Romano, chiedendo il ripristino immediato delle supplenze.

Le famiglie hanno mostrato preoccupazione per quanto sta avvenendo. “Alla Lioce a Poggiofranco – racconta una mamma – alcune maestre sono assenti per malattia e non sono garantite le supplenze per cui i nostri figli, che frequentano le classi a tempo pieno, anziché alle 16 escono alle 13! È successo venerdì scorso e oggi apprendiamo che da oggi fino a venerdì l’orario sarà questo! Per giunta, poiché il personale è carente, le uniche maestre in servizio devono gestire classi accorpate che superano lo spazio a disposizione nelle già poco capienti aule! Sono una mamma lavoratrice, per sopperire a questa situazione sarò costretta a mettermi in ferie perché non ho altre soluzioni e mi pare un po’ assurdo”.

Rassicurazioni arrivano dall’assessore Romano. “Per un obbligo di legge – spiega – il ministero ha chiesto la sospensione in attesa di esaminare la rendicontazione dello scorso anno che abbiamo inviato. Abbiamo però tenuto una serie di incontri anche con i sindacati e contiamo nel giro di pochissimo di ripristinare la situazione, ripeto non dipesa da noi”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui