Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

Istrionica, carismatica, icona di stile e musa di grandi fotografi, Drusilla Foer arriva al Teatro Palazzo di Bari per l’ultima tappa del winter tour del suo show teatral-musicale “Eleganzissima” che ha riscosso grande successo negli ultimi mesi nei teatri italiani, in scena sabato 3 febbraio alle 21, nell’ambito della ricca stagione diretta da Titta De Tommasi; accanto a Drusilla sul palco,  Loris di Leo al pianoforte e Nico Gori, al clarinetto e al sax.

“Eleganzissima” è il racconto, in un’alternanza di humour tagliente e commovente intensità, di aneddoti tratti da una vita incredibile vissuta tra l’Italia, Cuba, gli Stati Uniti e l’Europa, costellata di incontri fuori dal comune e amicizie importanti, fra il reale e il verosimile. I capelli argentei, talvolta legati in uno chignon ad incorniciare gli occhi azzurri e il volto aristocratico, la silhouette elegante che abbiamo imparato a conoscere nel talent show “alternativo”, StraFactor, in onda su Sky Uno: Madame Drusilla è un personaggio senza età che contiene mille volti e miriadi di storie.

Da quelle vissute da bambina figlia di un diplomatico a Cuba, al peregrinare tra Chicago, Bruxelles, Parigi e New York, dove apre un negozio di abiti usati che col tempo diventa un vivo salotto culturale e dove conosce le più importanti personalità dell’ambiente artistico della Grande Mela, fino al ritorno in Italia, a Firenze, nei primi anni ’90 dopo aver perduto l’ultimo marito.

Un ruolo fondamentale nello show è rivestito dalla musica. Le canzoni interpretate da Madame Foer, padrona incontrastata della scena, ci trasportano nel bel mezzo delle sue avventure, con l’aiuto delle note del pianoforte di Loris di Leo e dal clarinetto e il sax di Nico Gori (elemento fisso nel quartetto di Stefano Bollani, fra gli altri) che la accompagnano in questo recital. Atmosfere musicali ed emotive differenti che scandiscono gli episodi di un’esistenza straordinaria, da Burt Bacharach a Jobim, passando per le indimenticabili canzoni di Amy Winehouse, Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, David Bowie, Don Backy, fino a perle più nascoste come “Vucchella” di Tosti/D’Annunzio o un brano dalla voce del primo Novecento milanese Milly, senza tralasciare la personalissima rilettura dell’inno dance di Gloria Gaynor “I Will Survive”,  dalla quale è stato tratto il primo video musicale ufficiale di Madame Foer (https://www.youtube.com/watch?v=eac8QwFOfbs)

Il recital “Eleganzissima” è scritto e diretto da Drusilla Foer, con la direzione artistica di Franco Godi, compositore per la pubblicità, per la tv e per il cinema fin dagli anni ’60, scopritore e artefice dell’hip hop di successo in Italia dagli anni ’90 in poi, qui in veste di produttore con la sua Best Sound e anche sul palco per un breve cameo alla chitarra.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui