Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Tre persone sono state arrestate e undici segnalate per uso di droghe ad Andria, nel corso di un servizio ad ampio raggio dei Carabinieri, che ha intensificato i servizi di prevenzione e repressione dei reati. Un uomo e una donna di Andria, entrambi pregiudicati, sono stati arrestati in esecuzione a un ordine dell’autorità giudiziaria, dovendo espiare la pena di anni tre di reclusione ciascuno, poiché condannati per spaccio e detenzione di stupefacenti. Gli stessi, rintracciati presso le loro abitazioni, sono stati arrestati dai militari della Stazione Carabinieri e dell’Aliquota Operativa di Compagnia, per poi essere condotti in carcere a Trani.

I militari dell’aliquota radiomobile hanno invece arrestato in flagranza di reato, nel corso di un mirato servizio svolto all’interno della Villa Comunale, D.D., 40enne pregiudicato barlettano, notato mentre cedeva una dose di hashish ad un tossicodipendente. Bloccato nell’immediatezza, i militari sequestravano ulteriori cinque grammi della medesima sostanza, nascosta all’interno dei vestiti. Lo stesso, su disposizione della Procura della Repubblica, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. L’assuntore è stato invece segnalato alla Prefettura.

I capillari controlli eseguiti con le gazzelle nel centro urbano e nei vicoli del centro storico, inoltre, hanno consentito di individuare ben dieci persone sorprese nell’atto di consumare o detenere modici quantitativi di sostanze stupefacenti, tutte segnalate alla Prefettura di Barletta-Andria-Trani quali assuntori di sostanze stupefacenti. Complessivamente sono stati sequestrati circa 20 grammi di droga, tra marijuana, hashish ed cocaina.

Venti i militari che si sono aggiunti ai consueti servizi serali, 51 persone e 35 autovetture controllate, venti le contravvenzioni. Diciannove detenuti domiciliari sono stati sottoposti a ispezione


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui