Un grande schermo, una tastiera e una bacchetta. Il suo nome? Concerto. A vederlo sembra un videogioco a disposizione di tutti, grandi e piccoli, per provare l’emozione di dirigere un’orchestra. In realtà è un “direttore d’orchestra virtuale, l’unico in Italia”, ha detto l’assessore alla cultura del Comune di Bari Silvio Maselli. Il simulatore è stato installato in una saletta adiacente il foyer del teatro Petruzzelli.

L’iniziativa – che prenderà il via il prossimo 19 marzo – è stata presentata a Bari. “Per un lungo periodo questa città ha impedito a intere generazioni – ha detto il sindaco, Antonio Decaro – di appassionarsi alla musica. Abbiamo fatto uno sforzo per recuperare il tempo perduto”. Il costo sarà di due euro a persona. A testare il simulatore per primi sono stati gli studenti dell’istituto comprensivo Don Milani di Bari.

Le musiche che il pubblico potrà dirigere, conducendo l’Orchestra del Teatro Petruzzelli, saranno: “La marcia di Radetzky, marcia patriottica in Re Maggiore” di Johann Strauss, padre; “Sul bel Danubio blu” di Johann Strauss, figlio; “Allegro con brio (primo movimento)” da Sinfonia n.5 in do minore op.67 di Ludwig van Beethoven; Guglielmo Tell “Ouverture” di Gioachino Rossini; “Eine kleine Nachtmusik” di Wolfgang Amadeus Mozart.

L’idea – è stato spiegato – è venuta a Silvio Maselli a Vienna , durante una visita al Museo della musica.”Abbiamo bandito un concorso di idee – ha detto Maselli -e con questo simulatore, tecnicamente più avanzato di quello di Vienna, vogliamo riportare a teatro le nuove generazioni”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here