Cabtutela.it
acipocket.it

Il dopo Pasqua viene visto come l’inizio del percorso verso la prova costume. Borderline24 ha intervistato la dietologa Paola Parancola, responsabile del centro Dietnatural a Bari, per capire come superare le “abbuffate” dei giorni festivi.

Dottoressa, che consigli darebbe a chi ha “esagerato” con i pranzi delle feste? 

Il consiglio è quello di prediligere i giorni successivi alla Pasqua un’ alimentazione che preveda l’utilizzo di riso integrale, verdura e proteine magre come il pollo o il tacchino. Per smaltire l’eccesso di zuccheri affiancare maggiore movimento: l’ideale sarebbe camminare a passo sostenuto per almeno 40 minuti a giorni alterni e bere molta acqua naturale.

Qual è secondo lei la regola principe per una sana alimentazione e quali sono gli alimenti da bandire?

La regola principe per una sana alimentazione è ridurre al minimo i carboidrati raffinati, prediligere cereali con fibre (se non ci sono patologie gastrointestinali), non eccedere con grassi idrogenati che spesso troviamo nei prodotti industriali ed avere uno stile di vita dinamico. Fondamentale è imparare a leggere le etichette nutrizionali degli alimenti, contano molto di più delle calorie.

Mancano tre mesi all’estate. C’è ancora tempo per mettersi in forma?

C’è sempre tempo per reimpostare la propria alimentazione e il proprio stile di vita. ma fare diete lampo in previsione dell’estate può essere controproducente se non si è disposti a cambiare il proprio atteggiamento verso il cibo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui