lapugliativaccina.regione.puglia.it

Un corteo storico fedele alla tradizione con un tocco di “entertainment” contemporaneo. In migliaia hanno atteso dietro le transenne il passaggio del quadro di San Nicola: oltre 500 figuranti in precessione (popolani, marinai, soldati, nobili, clero), cavalli, la Caravella e i 62 marinai, timpanisti e sbandieratori hanno attraversato il centro urbano partendo da piazza Federico II di Svevia fino ad arrivare in piazza San Nicola. Ma il corteo storico ideato dalla direttrice Elisa Barucchieri e dallo staff di Doc Servizi presenta anche delle novità.

La voce del patrono interpretata da Pino Insegno diffusa in corso Vittorio Emanuele dagli altoparlanti. Il pubblico coinvolto dal passaggio delle “onde”, simulate da lunghi drappi di stoffa che passano di mano in mano. Sei quadri scenici in movimento con una forte impronta del teatro danza (dalla capoeira alla pole dance), il tema dell’acqua unito alle acrobazie spettacolari delle ballerine “aeree” all’interno di tre sfere in cartapesta. Le proiezioni sulla Basilica con un video mapping alto otto metri, i due spettacoli in piazza della Libertà, il messaggio di pace tra Oriente e Occidente.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui