La Procura di Lecce ha citato in giudizio per concorso in tentata violenza privata il pm di Trani Alessandro Pesce e l’ex pm tranese Michele Ruggiero, quest’ultimo poi trasferito alla Procura di Bari e posto fuori ruolo, perché consulente della commissione parlamentare sulle banche. Come riporta l’Ansa, l’indagine riguarda presunte pressioni fatte dai pm, nell’ottobre 2015, a tre testimoni di un’inchiesta per costringerli ad ammettere di essere al corrente del pagamento di tangenti all’ex comandante della polizia municipale di Trani, Antonio Modugno, nella fornitura di photored.

Sulla vicenda nel dicembre scorso si era pronunciata la Cassazione che aveva confermato la decisione con la quale il gip di Lecce e poi il Tribunale del Riesame avevano detto “no” alla richiesta di interdire dalle funzioni Ruggiero e Pesce per tre reati che non vengono più contestati e per i quali è probabile vi sia la richiesta di archiviazione: tentativo di abuso d’ufficio, tentativo di violenza per far commettere un reato e per tentativo di falso.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here