Cabtutela.it
acipocket.it

Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri della Stazione di Acquaviva delle Fonti, nell’ambito di servizi mirati alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio una 56enne di origini svizzere ma residente da anni a Cassano delle Murge. Era da tempo che i militari tenevano sotto controllo i movimenti della donna che, pur non avendo interessi familiari e/o lavorativi, si recava ogni giorno nel comune di Acquaviva per trattenersi nei luoghi e negli orari solitamente frequentati dagli spacciatori.

A seguito di una mirata e costante attività di osservazione, comprovata anche dal riscontro positivo della perquisizione eseguita presso l’abitazione della donna in Cassano delle Murge, gli investigatori hanno desunto che si trattava di una incallita pusher in trasferta. All’interno del suo appartamento i carabinieri hanno infatti rivenuto circa 80 grammi di eroina, in parte già suddivisa in dosi, pronta per essere immessa nel mercato, nonché il materiale necessario per il taglio e il confezionamento dello stupefacente.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui