Cabtutela.it
acipocket.it

La Puglia è al secondo posto, dopo la Campania, nella classifica del mare illegale, ovvero le illegalità nel ciclo del cemento e inquinamento delle acque e del suolo nelle regioni costiere, pesca di frodo, codice della navigazione e nautica da diporto.

È quanto emerge dalla campagna Mare Monstrum 2018 di Legambiente in occasione della partenza di Goletta Verde che salpa oggi dalla Liguria per monitorare la qualità delle acque marine, denunciare le illegalità ambientali, le trivellazioni di petrolio, i rifiuti marini. Goletta Verde sarà in Puglia dal 23 al 27 luglio. A fronte di 2.098 infrazioni accertate, pari al 12,3% del totale nazionale, sono state 2.226 le persone denunciate e arrestate in Puglia, e 759 i sequestri effettuati dalle forze dell’ordine.

Nella classifica dell’illegalità nel ciclo dei rifiuti nelle regioni costiere, la Puglia detiene il secondo posto con 677 infrazioni accertate, pari all’11,1% del totale nazionale, 820 persone denunciate e arrestate e 312 sequestri, mentre sul fronte dell’abusivismo edilizio e ciclo del cemento, la nostra regione occupa il terzo posto, dopo Campania e Calabria, con 417 infrazioni accertate, 483 persone denunciate e 250 sequestri effettuati.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui