Continua il Piano di rinnovo degli autobus urbani ed extra urbani del trasporto pubblico locale pugliese. Dopo la presentazione dei 33 nuovi bus della STP di Bari, avvenuta  ieri alla presenza del presidente della Regione, Michele Emiliano, l’assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini ha inaugurato stamattina a Brindisi i 29 bus  della STP brindisina, portando a 240 il numero dei rotabili immatricolati dall’inizio dell’anno, a progressiva sostituzione dei vecchi bus Euro 0, Euro 1 ed Euro 2.

“Ci siamo prefissi l’ambizioso obiettivo di mettere su strada quest’anno ben 400 bus finanziati con le risorse del Patto per la Puglia e del Piano bus ministeriale ( Connettere l’Italia), nel rispetto delle stringenti normative antinquinamento che dal  1° gennaio 2019 vieteranno  la circolazione dei bus inquinanti”,  ha detto l’assessore Giannini. “Si tratta  per la Puglia di un programma che ci vedrà investire, al netto dei cofinanziamenti delle imprese, 130 milioni di euro, inclusi i 68  milioni del  PO FERS 2014/2020 a disposizione dei Comuni per i servizi urbani, nel corso del biennio 2018-2019 – continua – un investimento in nuovi bus: ecologici, moderni, sicuri ed adeguati all’utenza con mobilità ridotta  che rinnoverà il 35% dell’intera flotta regionale portando l’attuale anzianità media dei 1700 bus in circolazione, dagli  attuali 16 anni a meno di dieci”.

“E’ un cambiamento epocale, strategico della programmazione degli investimenti  sul trasporto automobilistico – hanno commentato il presidente Emiliano e l’assessore Giannini- Con la  partecipazione ed il coinvolgimento delle imprese, garantiremo ai viaggiatori la certezza ‘strutturale’ di poter disporre di una flotta bus più confortevole e veloce, incrementando la complessiva qualità del viaggio. Stesso approccio strategico sta caratterizzando, al pari, la programmazione sui servizi ferroviari. Nei prossimi 5 anni saranno acquistati 65 nuovi  treni”.

 

 

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here