Speranza per i 160 lavoratori della ex Om Carrelli. Ad annunciarla l’Ugl.  Il 14 agosto è pervenuta all’Ugl, su sollecitazione del segretario Amanda Partipilo,  la presentazione di Ingegneria & Servizi, a firma del suo legale rappresentante Ing. Catalano, che garantisce le assunzioni a tempo indeterminato di tutti i lavoratori ex OM già da dicembre 2018.

La società, attraverso la costituzione di una Newco (denominata Network Global Electrification Project) costituita da circa 40 imprese pugliesi e con circa 2300 dipendenti già in forza in queste realtà, vorrebbe creare nello stabilimento modugnese un centro di assemblaggio di sottosistemi di impianti di nuova generazione di centrali ad energia rinnovabile, meglio nota come Hydrostatic Power System.

Il progetto prevede l’assunzione a tempo indeterminato di tutta la platea di lavoratori (circa 160) entro dicembre 2018 ed il trasferimento del compendio immobiliare dal Comune di Modugno alla Newco.

Per ammortizzare i tempi necessari alla successiva fase di bonifica dell’amianto ed all’installazione degli impianti e macchinari necessari al centro di assemblaggio, tutti i lavoratori sarebbero distaccati nelle aziende del network, per lo più baresi, al fine di essere formati e riqualificati nelle loro nuove mansioni, per poi rientrare nello stabilimento ex OM. Ovviamente tutti i lavoratori saranno da subito inquadrati nel settore metalmeccanico e percepiranno gli stipendi.
“Questo progetto – spiega Partipilo –  non solo assicura un salario a tutti i lavoratori, senza alcun sostentamento economico da quasi 9 mesi, ma garantisce l’occupazione immediata restituendo la dignità depredata da 7 lunghi anni a tutti i lavoratori! Questo sarebbe un importantissimo passo in avanti rispetto a quanto paventato dalla Task Force regionale nelle scorse settimane, adesso attendiamo con ansia una nuova convocazione”.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here