Giovedì sera, a Trani, la polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà quattro minorenni, che nel pomeriggio del 22 agosto si erano introdotti abusivamente nella sede del Tribunale Fallimentare di Trani in piazza Trieste, sottraendo una tastiera per personal computer, numerosi mouse e materiale di cancelleria.

Nel compiere il consueto giro di controllo alla chiusura dei locali del Tribunale, alle 19 circa, il custode della struttura ha notato alcuni ragazzini allontanarsi in tutta fretta dal palazzo. Facendo le dovute verifiche nei vari uffici ha constatato che alcuni di essi – tra cui quelli della sezione fallimentare – erano stati messi a soqquadro, con danneggiamenti ed imbrattamenti.

Il custode ha quindi allertato la polizia, che immediatamente è intervenuta: la squadra mobile di Bari, la polizia scientifica e il commissariato di Trani, grazie ad una meticolosa attività di indagine coordinata dalla Procura di Trani, ha identificato e rintracciato gli autori del fatto.

Negli uffici di polizia, i giovani responsabili, individuati anche grazie all’esame dei sistemi di videosorveglianza, si sono assunti la paternità del gesto, che hanno attribuito ad una mera bravata.

Non è stato riscontrato alcun ammanco di documentazione processuale.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here