Cabtutela.it
acipocket.it

Si definiscono “salviniani” di Forza Italia. “La nostra bandiera è una ed una sola e non abbiamo intenzione di fondare un nuovo partito” Il progetto è ancora in fase iniziale ma spuntano le prime adesioni anche in Puglia. La nuova corrente “Forza Salvini” come già più volte chiarito dal promotore nazionale Pietro Spizzirri significa intendere Forza Italia con una sfumatura differente.

“Forza Salvini” per dire che Forza Italia deve sostenere Salvini aiutandolo a liberarsi dal guinzaglio dei pentastellati ed evitare che FI finisca nell’allearsi con il Pd. Forza Italia non ha più una linea politica chiara e la nascita di questa corrente sarebbe dunque un tentativo estremo per non perdere consensi all’interno del partito azzurro e ridare credibilità ad un partito sempre più guidato da cerchi magici e persone prive di consensi, calate dall’alto. “Continueremo a mantenere vivo l’impegno dei nostri incarichi attuali all’interno di Forza Italia con lo spirito e la passione di sempre e chiederemo un ricambio vero della classe dirigente nel segno del merito e della rappresentanza. Sul territorio al momento non sappiamo con chi interloquire, una parte dei dirigenti forzisti sono lontani dalla realtà locale, mentre molti amministratori validi vengono tenuti ai margini. Vogliamo contribuire ad invertire questa tendenza”. Questo è quanto affermano gli aderenti pugliesi che guideranno la formazione e la crescita della corrente “Forza Salvini” nella regione Puglia.

Ecco i nomi: il responsabile regionale sarà Pino Trinchera, già consigliere comunale di San Michele Salentino e consigliere provinciale di Brindisi che sarà affiancato dai vice responsabili regionali: Massimo Posca (foto confesercenti Bari), già presidente consiglio comunale di Bari, più volte consigliere comunale e attualmente capogruppo consiliare al municipio n.1 di Bari; Auro Buttiglione, vice responsabile regionale enti locali Puglia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui