Cabtutela.it

Il ministero della Giustizia ha inviato una nota alla conferenza permanente di Bari con la quale chiede la convocazione anticipata di una seduta (già fissata per il prossimo 8 ottobre) per l’esame del progetto di distribuzione degli spazi nella nuova sede dell’ex palazzo Telecom, dove dovrebbero trasferirsi gli uffici giudiziari penali, dopo la dichiarazione di inagibilità del Palagiustizia di via Nazariantz.

Ai magistrati e ai dirigenti del personale amministrativo di Procura e Tribunale sono state inviate planimetrie e relazione descrittiva. L’ipotesi, si apprende da fonti del ministero, tiene conto della situazione attuale esistente in via Nazariantz, dove i pm lavorano ancora, dei provvedimenti organizzativi attualmente adottati e delle indicazioni degli uffici, con particolare riguardo soprattutto al Tribunale, per quanto attiene al numero ed alle dimensioni delle aule di udienza.

Il nuovo edificio verrebbe quindi suddiviso tra Procura e Tribunale. Alla prima rimarrebbe anche l’edificio di via Brigata Regina, dove lavorerebbe la Polizia Giudiziaria, come la stessa Procura aveva originariamente chiesto. Il Tribunale, invece, si trasferirebbe quasi interamente ma potrebbero rimanere a disposizione dello stesso gli spazi già ricavati nel palazzo di piazza De Nicola. A quanto si apprende, il ministero ha messo a disposizione anche un tecnico per agevolare lo studio delle planimetrie e la predisposizione delle eventuali necessarie modifiche.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui