Ha aggredito e ferito alla gola con un coltello, nel corso di un litigio, un ristoratore di Ceglie Messapica per costringerlo a pagare mensilità arretrate alla convivente, impiegata come cameriera nel ristorante. Per questa ragione i carabinieri hanno arrestato Silvano Pugliese, di 49 anni. Dovrà rispondere di tentativo di omicidio, estorsione aggravata dall’uso di armi, lesioni personali e porto abusivo di arma non da sparo. L’operazione è stata compiuta dai carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica, coadiuvati dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni. L’aggressione è avvenuta la notte scorsa, intorno alle 02:00: nel corso del violento alterco tra i due uomini, Pugliese ha sferrato una coltellata al collo del ristoratore, provocandogli un taglio di 3 cm. Subito dopo l’uomo è fuggito ma è stato rintracciato e arrestato.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here