Un incendio, con fiamme alte alcuni metri, è divampato questa mattina in un insediamento abusivo in cui vivono circa 60 persone di etnia rom, a Bari. Il rogo è stato spento dai vigili del fuoco e non ci sono feriti. Le cause dell’incendio sarebbero accidentali ma sono in corso accertamenti. La polizia locale ha portato via alcune bombole di gas, potenzialmente pericolose. Le fiamme, a quanto si apprende, si sono sviluppate da una baracca e hanno poi avvolto altre due casette, tutte realizzate con materiali di fortuna, fino a raggiungere la fitta vegetazione circostante. L’insediamento è frequentato anche da bambini ma stamattina, al momento dell’incendio, c’erano solo adulti. Il fumo e l’odore di bruciato hanno invaso tutta l’area, compreso il parcheggio di un vicino ipermercato (Ansa).

A quanto si apprende, l’insediamento sorge su tre terreni privati che sono stati occupati abusivamente. I cittadini di etnia rom sarebbero già stati identificati in passato e denunciati per reati urbanistico-edilizi e invasione di terreni. Sarebbero inoltre già state emanate ordinanze per la demolizione dei manufatti (foto Ansa).

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here