Il Bari con la trasferta siciliana contro la Sancataldese inizia un vero tour de force che potrebbe lanciare ancora più in alto i pugliesi. «Sono molto importanti i prossimi tre incontri – ha detto il tecnico dei biancorossi Giovanni Cornacchini – Lo saranno tutte le gare di qui alla fine, ma i prossimi 270′ forse lo sono un pò di più perché mantenere questo ruolino di marcia per noi è fondamentale».

I rivali del Bari più agguerriti sono quelli della Turris, a nove punti di distacco. «Credo sia normale che fra prima e seconda in classifica – ha detto l’allenatore – ci sia agonismo e competizione. Troverei strano il contrario». A centrocampo potrebbe avere un turno di riposo Hamlili, frenato da una influenza in settimana, e tra i titolari dovrebbe avere spazio Feola. «Hamlili – spiega Cornacchini – è fra i convocati ed è a disposizione, ma questa settimana si è allenato un pò meno in gruppo a causa dell’influenza quindi a centrocampo ho delle valutazioni da fare».

Poi una battuta sulla Sancataldese: «I nostri avversari avranno certamente voglia di far meglio, per di più in casa e davanti ai loro tifosi. Noi dovremo essere bravi ad aggredire subito dal primo minuto e a non perdere mai la concentrazione. Ed è su questo che motivo i ragazzi ogni giorno. Come dico sempre la cosa più importante è l’approccio alla gara, essere consapevoli dei propri mezzi, senza mai peccare di presunzione»

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here