Cabtutela.it
acipocket.it

La denuncia è dell’avvocato Michele Laforgia che pubblica una foto molto eloquente: due addetti stanno trasportando dei fascicoli di procedimenti penali sotto la pioggia  e in mezzo alla strada, per raggiungere l’auto di servizio e trasferirli da via Brigata, dove hanno sede Procura e Gip agli uffici giudiziari di via Dioguardi, l’ex Telecom.

“Uffici giudiziari baresi, seconda giornata: i fascicoli dei procedimenti penali in viaggio da una sede all’altra.  Con tanti auguri”, scrive Laforgia. Il problema dell’edilizia giudiziaria barese resta quindi una emergenza ancora non risolta: risale a ieri il crollo del finestrone in piazza De Nicola, gli uffici sono poi spezzati in diverse sedi dato che il palazzo ex Telecom non è in grado di contenere tutto. Una odissea che sembra non aver termine, tra disagi e un incremento di controlli dovuti anche all’ultimo allarme bomba a Bitonto. Oggi, ad esempio, è in corso una bonifica con cani e militari nell’edificio di Poggiofranco.

A distanza di pochi minuti dalla pubblicazione della prima foto, ecco un’altra sempre di Laforgia. Ora le udienze si tengono persino al buio nel tribunale di Modugno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

2 COMMENTI

  1. I fascicoli trasferiti a mano con grande perdita di tempo e impiego di personale sono una anomalia ma solo perché non ci si decide ancora a renderli elettronici e a farli viaggiare via internet in pochi secondi.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui