Da due anni la campagna di racconta fondi “Sporchiamoci le mani” consente a 41 bambini autistici di svolgere attività ludiche e sportive in piscina. Le donazioni mensili (minimo 20 euro) da parte di 250 donatori baresi offrono sostegno economico alle famiglie per il progetto di acquapsicomotricità di Asfa Puglia Onlus che si svolge settimanalmente nelle piscine in piazza Europa al quartiere San Paolo: “In acqua la disabilità sparisce – spiega Vittoria Morisco, presidente dell’associazione di volontari Asfa Puglia che unisce le famiglie con figli autistici – ma vorremmo allargare l’iniziativa anche ad altri 30 bimbi attualmente in lista d’attesa”.

La raccolta fondi della fondazione “I bambini delle fate” ha ottenuto l’appoggio anche dell’amministrazione comunale. Questa mattina il sindaco Antonio Decaro e il presidente della commissione consiliare Cultura e Sport Giuseppe Cascella si sono letteralmente sporcati le mani con la vernice colorata per dare risalto e continuità al progetto di inclusione sociale.

In Puglia, così come in tutta Italia, la terapia cognitivo comportamentale, riconosciuta come efficace a livello internazionale, è a pagamento. Le famiglie spendono fino a mille euro al mese per poter garantire una crescita ai loro figli.

Per saperne di più: Vittoria Morisco 3471090102

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here