Questa mattina i residenti e i commercianti di San Girolamo si sono svegliati con una nuova sorpresa. Dopo la denuncia sulle chiusure delle attività, ecco oggi un altro problema che si è presentato in cantiere. La direzione dei lavori ha scoperto che il rivestimento nero che era stato posizionato in alcuni punti della “piastra” sul mare aveva qualità e caratteristiche non conformi al progetto. Da qui la disposizione alla ditta di provvedere alla rimozione e alla sostituzione. “Durante i controlli qualitativi – ci spiegano dal Comune – sono stati individuati degli aspetti che non corrispondevano al progetto iniziale. Da qui la decisione di ordinare alla ditta la rimozione e la sostituzione”.

Ma quanto manca ancora alla conclusione del cantiere del watefront? La data del 23 gennaio, stabilita inizialmente la fine dei lavori, è slittata ulteriormente e si presume che la nuova data (includendo i ritardi non dovuti all’impresa ma ai lavori sui sottoservizi) sarà fissata per la metà di marzo. Successivamente il cantiere entrerà ufficialmente “in mora” e se i lavori non si concluderanno partiranno le penali.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here