Continua la tensione tra Lega e le altre forze di coalizione, in particolare Forza Italia, a sostegno del candidato del centrodestra alle elezioni a Bari, Pasquale Di Rella.  Al centro della discussione le presidenze dei municipi: Di Rella vorrebbe procedere con le primarie, la Lega invece rigetta la proposta al mittente. E il dialogo diventa sempre più difficile.

“Questa piazza merita rispetto – scrive Fabio Romito (Lega), pubblicando la foto della piazza che accolse Matteo Salvini a Bari – La Lega merita rispetto. Siamo gli unici a poter determinare un cambiamento vero e a poter ridare dignità a questa città. Con Salvini non molleremo di mezzo centimetro, e questo messaggio vale per tutti. Non tradiremo mai il nostro popolo”. Romito ha espresso il suo parere contrario alle primarie, per una questione di tempistica. “Fui io a proporre di fare le primarie in contemporanea con quelle del candidato sindaco il 24 febbraio – spiega – ma mi dissero di no. Ora  invece le vogliono fare. Cosa è cambiato?”. La Lega, al tavolo della coalizione rappresentata da Enrico Balducci, ha chiesto la distribuzione delle poltrone dei municipi. Richiesta che ha trovato il duro no di Di Rella, Fratelli di Italia e Forza Italia.

“La spartizione delle poltrone nelle segrete stanze caratterizza i nostri avversari. Io preferisco che scelga il popolo sempre”, scrive Di Rella su Facebook. Ora la speranza dell’intera coalizione del centrodestra è che si resti compatti in vista del 26 maggio. Le prossime ore saranno cruciali.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here