Il porticciolo dei pescatori di Santo Spirito è ricoperto da oggetti di plastica. Tra i gozzi, le tradizionali barche a remo, l’intero molo è disseminato da bottiglie, pezzi di polistirolo, contenitori di vetro. Oltre alle alghe “posidonie” che da giorni producono cattivi odori.

Il video in basso mostra lo scenario da incubo in cui residenti e turisti si imbattono periodicamente dopo ogni mareggiata. A poca distanza dal mare restano sul selciato da giorni oggetti dannosi per l’ambiente, un’onta alla bellezza naturalistica dello storico quartiere a nord di Bari. “Siamo intervenuti in modo massivo pochi giorni fa, sono in programma altre operazioni di pulizia periodiche”, rassicura l’assessore Pietro Petruzzelli.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here