Giovanni Vito Lippolis era il vice presidente dell’associazione “Continuerò a vivere in te”. Ha combattuto fino all’ultimo per sensibilizzare l’opinione pubblica alla cultura della donazione.

Borderline24 lo aveva intervistato un anno fa quasi e ci raccontò della sua associazione e dell’impegno nella raccolta di fondi per migliorare la vita dei pazienti in dialisi. La sua era la storia di tanti dializzati in attesa di una speranza. Ma Gianvito non si era arreso e aveva deciso di combattere. Il suo corpo non ce l’ha fatta ad attendere quel rene.

“Un ragazzo gentile e dal grande cuore – lo ricorda la sua associazione  – che si è tuffato in questo progetto con tutto se stesso sperando di cambiare le cose per se e per gli altri. Ha collaborato alla realizzazione di tanti eventi al fine di sensibilizzare alla donazione degli organi… ora non c’è più. Per favore diventate donatori”. I famigliari hanno chiesto a chi volesse ricordare Gianvito non fiori ma donazione per l’associazione di cui era vicepresidente.

La redazione esprime le sue condoglianze alla famiglia e agli amici di Gianvito.

(Foto Facebook)

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here