L’avvocato Giacomo Olivieri è indagato per una presunta truffa relativa al suo ex ruolo di presidente del cda della società Multiservizi. La notizia è riportata da La Gazzetta del Mezzogiorno.

A Olivieri e all’ex edirettore della Multiservizi, Oronzo Cascione, è stato notificato un avviso di conclusione delle indagini. Secondo la ricostruzione della Procura di Bari, Olivieri avrebbe aiutato Cascione a nascondere il reale importo della busta paga percepita dall’ex direttore allo scopo di favorirlo per “ridurre l’importo da accantonare” in favore di un creditore che aveva chiesto di pignoramento di un quinto dello stipendio.

L’inchiesta era partita da un esposto che il nuovo amministratore della Multiservizi, Francesco Biga, aveva presentato a novembre 2017.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here