“Sono qui per dire che ieri in consiglio dei ministri abbiano abolito l’immunità penale che permetteva ai vertici di Ilva di potere godere di alcune esimenti legate a reati ambientali e legate ad alcuni reati odiosi che hanno fatto tanto male ai cittadini di Taranto”. Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio arrivando a Taranto dove partecipa in prefettura al tavolo permanente per il Contratto istituzionale di Sviluppo (Cis) con altri quattro ministri M5s.
“Non è una vittoria del governo – ha aggiunto Di Maio – ma è una vittoria dei tarantini. So benissimo che i tarantini discendono dagli spartani ma ci sono tante altre battaglie da vincere”.
“L’esimente – ha aggiunto – doveva durare altri quattro anni e mezzo, ma ad agosto di quest’anno cesserà di esistere”. Ha poi aggiunto che “c’è oltre un miliardo di euro per Taranto che non si sta spendendo” e che tornerà il 24 giugno, esattamente tra due mesi, “per vedere come si staranno spendendo i soldi stanziati”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here