“Mining, peer-to-peer, crittografia, dark web, monete virtuali”. Questi i temi del Tedx Bari che, con il suo secondo evento Salon in Puglia, porta a Bari la rivoluzione decentralizzata della tecnologia Blockchain. Una sfida nella sfida per il team che quattro anni fa ha portato a Bari il format americano del TEDx, organizzando questa nuova conferenza con il sostegno della Bitcoin Foundation Puglia.

L’appuntamento è in programma per questo pomeriggio alle 17, nella sala convegni di The Hub Bari (pad.129 Nuova Fiera del Levante di Bari) che ospita l’iniziativa. I biglietti per partecipare sono andati sold out in poche ore, a dimostrazione del grande interesse sul tema e della voglia di capirci qualcosa in più. Per questo gli organizzatori hanno deciso di riaprire i termini per la prenotazione – gratuita all’evento (https://www.eventbrite.it/e/biglietti-blockchain-a-decentralized-revolution-60626277829?utm-medium=discovery&utm-campaign=social&utm-content&fbclid=IwAR2r9qG7guswEIA0dqvM2kAvcaQvTpdHU2JcYmIlxY6iFMcrvv4SGB_YnFo). L’evento sarà registrato e gli interventi degli speaker saranno pubblicati successivamente sulla pagina Facebook ufficiale del TEDx Bari.

Blockchain: a Decentralized Revolution si pone come un momento di confronto per rafforzare il rapporto dell’associazione Tedx Bari con il territorio in cui opera, caratterizzato dalla possibilità di dialogo tra gli speaker e il pubblico su un tema di non facile comprensione. L’evento è realizzato con il contributo di Bitcoin Foundation Puglia, la prima realtà del Sud Italia ad avvicinarsi ad una tecnologia innovativa quanto dirompente e sconosciuta tuttora ai più.

Filomena Tucci, Gabriele Sabbatini, Giuseppe Olivieri e Paolo Luigi Burlone sono i quattro speaker selezionati per questo incontro: esperti nel settore con competenze e professionalità differenti pronti ad alternarsi negli speech e a interagire in un dibattito con il pubblico fornendo uno sguardo sulla realtà attuale e sulle sfide del futuro.

«Il tema che abbiamo scelto è tra i più attuali al giorno d’oggi, e allo stesso tempo anche tra i più difficili da spiegare e sviscerare – commenta Davide Giardino, presidente dell’associazione Tedx Bari -. Poiché però parte integrante della nostra mission è promuovere e sviluppare idee per rispondere alle sfide della globalizzazione, garantendo un impatto positivo sulla qualità della vita delle persone abbiamo deciso di affrontare questa sfida a testa alta. L’obiettivo, in parte raggiunto visto il sold out ottenuto in poche ore, è coinvolgere la comunità e renderla parte attiva delle trasformazioni quotidiane per uno sviluppo sempre più deciso del nostro territorio».

I relatori

Gabriele Sabbatini ha frequentato la facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Interessato all’economia e all’innovazione, incontra il mondo Bitcoin nel 2012, per poi avviare un’attività imprenditoriale in Ungheria, dove ha basato la sua prima mining farm. Con l’aiuto di un collega ha fondato Next Generation Currency, uno dei primi blog italiani a parlare di Bitcoin. Gabriele ha scritto articoli su Bitcoin per testate giornalistiche e case editrici, e dal 2016 partecipa al Blockchain Education Network. Attualmente lavora come ricercatore e consulente all’interno di Chainside, la prima fintech italiana focalizzata sui pagamenti in Bitcoin.

Giuseppe Olivieri lavora come business development coordinator per una delle maggiori Agenzie per il Lavoro in Italia. Giornalista pubblicista appassionato di tecnologia e di innovazione, ha studiato le applicazioni della Blockchain al mercato del lavoro.

L’esperienza maturata nel settore Blockchain lo ha portato ad essere eletto membro del consiglio direttivo della Bitcoin Foundation Puglia cui si devono, tra le altre iniziative, il primo Short Master in “Criptovalute e Bitcoin” e numerosi convegni in e per istituzioni pubbliche quali Università degli studi di Bari, Camera dei Deputati o Camera di Commercio di Bari.

Olivieri è attivo come moderatore in una Blockchain community italiana e si dedica, con meetup mensili e consulenze ad imprese, alla diffusione della conoscenza su questa tecnologia.

Filomena Tucci è speaker internazionale e autrice di “Soft Revolution”, oltre che di numerosi saggi economici su startup e innovazione. Da 20 anni nel backend dello star system della politica italiana e dei più importanti Ministeri, con numerose collaborazioni in Puglia e in tutto il Sud Italia. Nel 2014 fonda la sua azienda Ingreen e continua a occuparsi di ricerca per aziende private e pubbliche come Great Place To Work e Università di Lisbona e di sondaggi politici con Demoskopika.

È stata direttrice di tre Master Universitari sul Marketing e il data management, della scuola di creatività a Lecce e dell’Accademia di Democrazia a Napoli, organizzata con Mediaduemila e Demoskopika, con De Kerckhove. Ha insegnato al master di Economia Pubblica alla Sapienza di Roma e in varie scuole di innovazione.

Tra le collaborazioni risaltano anche la collaborazione con l’Univeristà di Pisa per il master audit e finanza, oltre alla collaborazione con Mediaduemila.

Nel tempo libero si dedica a giovani del Sud come mentor di startup fintech, digitali e progetti di social innovation. È amministratrice della community di empowerment femminile Eskillsforwomen e socio onorario di Atfactory.

Si è distinta anche per l’impegno civico organizzando il primo hackaton tecnologico in Calabria, promuovendo la formazione politica delle donne leccesi e partecipando al monitoraggio civico con Integrity Pact a Sibari e Monithon.

Paolo Luigi Burlone è stato tra i primi ad analizzare gli aspetti giuridici e fiscali della tecnologia Blockchain e delle criptovalute, vantando il primo paper italiano sull’argomento. Ha partecipato in qualità di relatore a numerosi convegni, corsi e meetup del mondo Blockchain. È autore di numerosi articoli su tax&law, con particolare riguardo agli aspetti derivanti dalla qualificazione giuridica della fattispecie cryptovalute e token.

È cofondatore di Coinlex, network di professionisti che pubblica studi e ricerche in materia Blockchain, e di Assobit, associazione che raduna le imprese attive nel settore.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here