“Decaro dichiari chiusa la corsa della preside Colucci nella competizione elettorale. La scuola è sacra, dice Decaro, ma la politica è una cosa seria e ai baresi non può bastare uno sconcerto ipocrita.  È inaccettabile che un preside usi il suo ruolo per fare campagna elettorale a scuola. Stiamo preparando un’interrogazione al Miur che sarà depositata lunedì.” Lo dichiarano i deputati baresi del MoVimento 5 Stelle, Giuseppe Brescia e Paolo Lattanzio.

Per Lattanzio, componente della commissione Cultura, “il ministro Bussetti non può non intervenire. Sono questi i casi in cui gli uffici scolastici regionali devono attivarsi”.

Intanto docenti e personale scolastico della scuola media ‘Amedeo d’Aosta hanno “condannato l’operazione di propaganda elettorale che è stata fatta nella scuola, luogo di formazione ed educazione alla pluralità e al rispetto. Luogo che nessuno può e deve utilizzare per fini diversi da quelli istituzionali”. Lo afferma in una nota il personale scolastico. “I docenti tutti ed il personale – è scritto – si dissociano da quanto accaduto nella propria scuola il 17 maggio e dalle dichiarazioni della dirigente scolastica, ritenendo inaccettabile essere stati coinvolti – a loro insaputa – in azioni lesive della loro funzione di educatori e della dignità personale, poiché il materiale distribuito era chiuso e spillato e pertanto il contenuto non visibile”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here