È stato presentato a Bari, durante la tappa pugliese della ‘Race for the Cure’, il progetto di ricerca in Radiomica avviato da Exprivia|Italtel e la Società Italiana di Radiologia Medica e Interventistica (SIRM) a sostegno della salute delle donne. Il progetto ha l’obiettivo di ottimizzare le informazioni diagnostiche delle indagini radiologiche e di individuare ulteriori reperti che siano di ausilio nel predire con maggiore precisione e con largo anticipo l’insorgenza dei tumori, la loro evoluzione e scegliere la terapia più efficace, a cominciare da quelli al seno.

Exprivia, grazie alla collaborazione con la sezione di senologia della SIRM, sta sviluppando un avanzato sistema di Refertazione Radiologico (RIS), che raccoglie le informazioni relative alle anamnesi, fattori predisponenti, diagnosi radiologica ed elementi di Radiomica. Tutte queste informazioni sono elaborate con algoritmi di Intelligenza Artificiale, in grado di affiancare i medici specialisti nelle decisioni cliniche.

Inoltre, la giornata è stata occasione per presentare le ultime novità in tema di telemedicina con una dimostrazione della nuova maglietta ‘smart’, provvista di sensori che rilevano i parametri vitali di chi la indossa anche da remoto. Frutto di un progetto avviato con Vodafone per la sperimentazione della rete veloce 5G a servizio della telemedicina, questo indumento connesso rende disponibili, in tempo reale, le informazioni sul paziente e, avviando sessioni di Teleconsulto e Videoconsulto, permette allo specialista di esaminare la documentazione clinica e gestire il percorso di cura anche a distanza. Il gruppo parteciperà alla corsa domenica 19 maggio, sia a Bari che a Roma, con una squadra aziendale.

«Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito a collaborare con la Società Italiana di Radiologia Medica, una delle principali società di ricerca medica italiane – dichiara Domenico Favuzzi, a capo di Exprivia|Italtel. L’impiego del nostro sistema RIS, infatti, consentirà̀ di condividere e rendere fruibili ai vari centri di ricerca, in tempo reale, referti, immagini e dati elaborati con tecniche di Intelligenza Artificiale e facilitarne lo studio ai fini diagnostici e terapeutici. Inoltre, diamo il nostro contributo alla ricerca aderendo a un’iniziativa importante come la ‘Race for the Cure’, che ci vede coinvolti in prima linea anche per discutere di sanità del futuro e tecnologie che migliorano l’accessibilità in ambito sanitario».

 «La Giornata della Radiologia Senologica, promossa con il contributo del Ministero della Salute – afferma il prof. Roberto Grassi, presidente SIRM – è una iniziativa in favore della diagnosi precoce del tumore mammario; attraverso un programma di informazione rivolto alle donne, invitate ad eseguire l’esame mammografico con lo scopo di identificare l’eventuale malattia in fase precoce e riuscire a modificarne l’evoluzione. A questo scopo, l’accordo con Exprivia e l’uso di sistemi evoluti di intelligenza artificiale consentiranno di aggiungere alla consueta attività dei medici radiologi l’apporto della Radiomica, migliorando l’accuratezza della diagnosi, fornendo utili elementi per la prognosi, al fine di aumentare la probabilità di successo di una cura personalizzata».

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here