In tre anni sono stati abbandonati solo nella città di Bari più di 800 cani. Un numero spropositato che ha portato la Puglia a conquistare la maglia nera in Italia per il fenomeno del randagismo. Oggi il ministro Matteo Salvini ha visitato il canile sanitario di Bari. “Questa è la discarica dell’inciviltà umana – ha detto una volontaria del canile – ci impegniamo per rendere più confortevole possibile la  permanenza dei cani che vengono abbandonati. Ma è una realtà molto triste quella del randagismo”. Salvini ha annunciato che presto arriveranno dei fondi per i canili di tutta Italia. Per premiare le strutture virtuose. Saranno invece raddoppiate le sanzioni nei confronti di chi abbandona e maltratta gli animali e nei confronti dei canili lager.

“Qui in tre anni sono stati accolti più di 800 cani dopo che sono stati abbandonati – ha detto Salvini –  invito ad adottare, ad aprire le case con consapevolezza ed intelligenza. Noi abbiamo messo a disposizione un milione di euro su nove regioni per combattere la piaga dal randagismo ed aiutare le realtà virtuose come questa di Bari. La Puglia è al primo posto in Italia per numero di abbandoni: qui arriveranno 220mila euro”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

1 COMMENTO

  1. Il problema è che troppi baresi comprano un cane come fosse un giocattolo (spesso per i propri figli) ma ben presto si accorgono dell’impegno che richiede. Non sanno a chi darlo e quindi lo abbandonano sperando che qualcuno lo adotti. Per questo servono controlli sulla installazione del microchip che permette l’identificazione del proprietario.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here