Unieuro cambia “casa”. Presumibilmente il prossimo 15 ottobre la nota catena di elettrodomestici si dovrebbe trasferire dall’attuale sede barese di Japigia a quella di Santa Caterina.

“Verificheremo attentamente con il Comune di Bari il rigoroso rispetto delle date di consegna – dichiara Giuseppe Zimmari, segretario della UilTucs di Puglia e di Bari – considerato che dall’1 luglio il personale oggi in servizio a Japigia si trasferirà nel negozio di viale Pasteur e che con lo smaltimento ferie si può reggere sino a metà ottobre”.

Zimmari, inoltre, denuncia l’atteggiamento “scorretto” dell’azienda, che ha “informato della chiusura, il prossimo 15 ottobre, anche della sede in viale Pasteur senza tuttavia aver trovato una location alternativa come preannunciato negli incontri tenutisi finora con le organizzazioni sindacali. Quindi, siamo di fronte a un esubero pressoché certo che si aggraverà ulteriormente con l’eventuale ritardo di consegna dei locali di S Caterina: in questo caso, infatti, l’esubero sarebbe dell’intero personale”.

“In ballo – conclude Marco Dell’Anna, segretario regionale della UilTucs – c’è il futuro di 40 famiglie, che da un giorno all’altro si ritroverebbero senza lavoro. Sarebbe l’ennesima mazzata a una situazione occupazionale già drammatica nel settore del commercio e della grande distribuzione cittadina e regionale. Un epilogo che, con la collaborazione delle istituzioni locali, va sventato a ogni costo”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

2 COMMENTI

  1. Peccato che la Uil oltre che a preoccuparsi per i 40 lavoratori Unieuro, magari solo a part time e quindi che non potrebbero “mantenere la famiglia”, non si preoccupi anche delle centinaia di piccoli negozi che chiudono appena arriva una grossa catena.

  2. Le grandi catene dei Centri commerciali prima fanno chiudere i piccoli negozi in città e poi subiscono loro stessi la contrazione della domanda o la concorrenza di altre catene.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here