Cabtutela.it
revolution-academy.it

Ore 19.30

Antonio Decaro è arrivato nel suo comitato per festeggiare la vittoria al primo turno. “Non è un miracolo amministrare bene una città – ha detto Decaro – non è un miracolo fare gli interessi dei cittadini e non i propri. Non  è un miracolo dire alla criminalità organizzata che se ne deve andare perché questa è la nostra città. Questa vittoria è il riconoscimento di cinque anni di buon lavoro”. Decaro ha ringraziato tutti coloro che sono stati al suo fianco nel primo mandato. “Questo è il mestiere più bello del mondo – ha detto ancora – grazie per avermi dato la possibilità di essere ancora con voi nei prossimi cinque anni”. E poi ha parlato dei suoi impegni: “Prometto a chi mi ha votato ma soprattutto a chi non mi ha votato che continuerò a fare ogni giorno quello che ho fatto in questi anni con maggiore impegno e sacrificio – ha concluso – e prometto che rispetterò tutti i cittadini baresi, non dimentico che ho ricevuto il voto di tante persone che magari votano dall’altra parte. Questa fiducia la custodirò in modo particolare. Rispetterò tutti voi indipendentemente da preferenze, credi, orientamenti sessuali: sono convinto che solo se riusciamo a rispettarci reciprocamente riusciremo a rispettare la nostra città. Viviamo un momento difficile per il Sud, ma se continueremo a rispettarci sono sicuro che le cose migliori verranno da sole: rispetto, ascolto e umanità”.

 

ore 18.30

Decaro pubblica una foto su Facebook con il segno della vittoria: “Sono stanco morto, stordito, commosso e felice. In questo momento non so dirvi altro che grazie, Bari. Grazie baresi. Il resto ce lo diciamo più tardi, al comitato di corso Vittorio Emanuele 105, alle 19″.

 

Sezioni scrutinate 65 su 345. Decaro in vantaggio con il 65,42 per cento. Di Rella 24,56, Cinque Stelle 8,74 e 0,66 di Irma Melini, 0,46 di De Razza, 0,16 Corallo.

Ore 16.55

Pasquale Di Rella, candidato per il centrodestra, ha chiamato Antonio Decaro per congratularsi per la vittoria. “Il trend è evidente – ha detto  – gli ho augurato buon lavoro e ho riconosciuto la sconfitta”.

Ore 16,42

Dal comitato di Decaro si respira aria di festa. Le proiezioni Rai parlano di una vittoria al 70 per cento. Dalle sezioni scrutinate, i cui dati sono stati inviati dai vari rappresentanti di lista, sembra che il sindaco uscente chiuda la partita già oggi con il 67 per cento contro il 30 di Di Rella.

Ore 16.26

Sono finalmente stati ufficializzati i dati sulle prime sezioni scrutinate a Bari. Quindici su 345 che vedono il sindaco uscente Antonio Decaro in vantaggio su Pasquale Di Rella: 2519 voti contro 992 ; 292 per Elisabetta Pani dei Cinque Stelle, 12 Melini, sei per De Razza, tre per Corallo. Lo spoglio è ancora molto lungo.

Ore 15

In Puglia sono 67 i comuni che hanno scelto il nuovo sindaco. Alle 14 è cominciato lo spoglio. Le sfide più interessanti sono quelle nei tre capoluoghi: Bari, Foggia e Lecce.

Ad un’ora dall’apertura delle urne per le Comunali, lo spoglio va a rilento. Al momento in tutta la Puglia sono stati resi ufficiali gli scrutini solo di 3 sezioni (a Brindisi, Foggia e Lecce) su 1172. A Bari in corsa ci sono sei candidati sindaco: Antonio Decaro, Pasquale Di Rella, Irma Melini, Elisabetta Pani, Sabino De Razza e Francesco Corallo. Di Rella ha invitato i suoi sostenitori a seguire gli spogli nei propri seggi e a segnalare eventuali irregolarità.

 

(ha collaborato Daniele Leuzzi)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui