Fumata grigia, bisognerà attendere la seconda votazione per conoscere il nome del nuovo rettore dell’Università di Bari. E’ terminato da poco lo spoglio, il più votato è stato Stefano Bronzini che ha raccolto il 40% delle preferenze tra studenti e dottorandi, il 23% tra i docenti (e il 25% tra il personale. Subito dietro Bronzini si è piazzato il professore Angelo Vacca, al terzo posto Roberto Bellotti e poi Pierdomenico Logroscino. A completare la classifica, Loreto Gesualdo, Giuseppe Pirlo, Massimo Di Rienzo e Gaetano Vitale Celano.

Il primo turno si è svolto in due giornate, siccome da nessuno è stata raggiunta la maggioranza dei votanti si procederà alla seconda ed eventualmente alla terza votazione: l’11 e il 12 giugno e il 25 e il 26 giugno.

Si procederà al “ballottaggio” (il 4 e il 5 luglio) tra i due candidati che nella terza votazione avranno riportato il maggior numero di voti nel caso in cui non si raggiungerà la maggioranza assoluta dei votanti nella terza votazione.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

1 COMMENTO

  1. Come sempre nell’elezione del Rettore ci si divide tra umanisti-giuristi e medici.
    Ma in un eventuale ballottaggio, quasi certo visti i risultati, Vacca potrebbe contare sui medici che in questa tornata hanno votato per il loro “preside” Gesualdo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here