Giugno 2019 segna il completamento della terapia oncologica dell’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti, che apre le porte del servizio di Radioterapia oncologica avanzata. Il progetto MIULLI.art (Advanced Radiation Therapy) punta su tre direttrici fondamentali:
• La tecnologia avanzata e l’utilizzo dei più innovativiAcceleratori Lineari (Linac);
• L’alta professionalità dell’Oncologo Radioterapista, formatosi nelle più prestigiose istituzioni nazionali ed internazionali, con elevata esperienza nei trattamenti stereotassici;
• La sinergia con l’università Cattolica del Sacro Cuore e col Policlinico Gemelli di Roma.

“La tecnologia al servizio della conoscenza, la conoscenza al servizio del paziente”, è il motto del Miulli.art: in esso l’eccellenza tecnologica rappresenta sicuramente una garanzia di miglior successo delle cure, ma allo stesso tempo non può essere sufficiente. Per rendere efficace il trattamento è necessaria l’integrazione della tecnologia con la conoscenza, ovvero il sapere scientifico, unito alla capacità di instaurare una relazione attenta e profonda con il paziente. Al Miulli ART il paziente è il destinatario della conoscenza mentre la tecnologia è lo strumento che, guidata dalla competenza, dà piena soddisfazione alle aspirazioni più intime del malato: essere curato ed essere accolto in quanto persona. Venerdì 14 giugno il Miulli inaugura il Servizio.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here